Fototonica in gioco


“FOTONICA IN GIOCO”: ALL’ANGUISSOLA UN MODO ALTERNATIVO PER IMPARARE LE SCIENZE

La Classe 3^ BLSU del Liceo delle Scienze Umane “Sofonisba Anguissola” ha partecipato con grande entusiasmo al concorso  FOTONICA IN GIOCO, indetto dall’istituto Fotonica e Nanotecnologie. Si tratta di un concorso a premi aperto alle scuole secondarie di secondo grado. Scopo  del concorso è la creazione di un gioco da tavolo originale con tema scientifico, in particolare “Trasformazioni: come cambiano le cose”. Gli alunni, guidati dall’insegnante Elisabetta Ferrari, hanno prodotto un prototipo dal nome CHIMICA-MENTE, che ha come tema le trasformazioni chimiche: si tratta di un gioco per quattro o sei giocatori, costituito da un mazzo di carte in cui ognuna rappresenta un elemento chimico e il giocatore deve dimostrare la sua capacità di comporre composti di varia natura. Segno questo che anche “giocando si impara”.

Fototonica in gioco

Fototonica in gioco 2