Via Palestro, 30 - 26100 CREMONA • Tel. 0372 531175/0372 21757 - Fax 0372 222 649 • C. F. 80004700193
Cod. Mecc. crpm02000e • email crpm02000e@istruzione.it - pec: crpm02000e@pec.istruzione.it

Visita alla libera Masseria di Cisliano

Si è conclusa il 12 dicembre la prima tranche di visite alla libera Masseria di Cisliano, bene confiscato alla 'ndrangheta nel 2010 e restituito alla comunità (pizzeria e alloggi per famiglie in difficoltà) grazie all'aiuto dell'associazione "Libera", di Caritas Ambrosiana e dei volontari provenienti da diverse regioni d'Italia. L'iniziativa formativa, prevista nell'ambito del progetto "Legalità e antimafia" (Cittadinanza e Costituzione), dopo la conferenza preparatoria del 30 novembre organizzata dalla Cgil presso il Centro Pastorale cremonese, ha visto protagoniste le classi 5^ AES, 5^ DBIO, 4^ AES, 5^ BBIO e 5^ EBIO accompagnate dai proff. Orlandi, Di Nuovo, Fanti, Martini, Ardigò, Antoldi e Piazzi. 

Durante la mattinata, dopo gli interventi di Vincenzo Moriello, responsabile Legalità Cgil Lombardia e di Elena Simeti, operatrice della cooperativa "Una casa anche per te" di Milano, i nostri alunni hanno partecipato ad un laboratorio civico sulla legalità con l'obiettivo di ipotizzare un intervento operativo su di un bene confiscato e restituito alla cittadinanza. Nel pomeriggio gli studenti hanno visitato i locali della masseria guidati anche dai ragazzi volontari che hanno contribuito al recupero della struttura dopo le devastazioni operate dagli n'dranghetisti stessi susseguenti la confisca del bene. 

Nel mese di Marzo si recheranno nel comune dell'hinterland Milanese anche le classi 5^ CCOM, 5^ ALSU e 4^ CCOM.

 Visita alla libera Masseria di Cisliano

 

Articolo di Cremonaoggi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.