Via Palestro, 30 - 26100 CREMONA • Tel. 0372 531175/0372 21757 - Fax 0372 222 649 • C. F. 80004700193
Cod. Mecc. crpm02000e • email crpm02000e@istruzione.it - pec: crpm02000e@pec.istruzione.it

4CLSU La famiglia di Francesca in Polonia

And the world will be as one

Erasmus + Elblag, Polonia 10-14 Febbraio 2020

 

Poland we are coming: con questo pensiero sono partita da Cremona, la mattina del 10 Febbraio 2020, direzione: Elblag!!! Una cittadina che conta circa 130.000 abitanti, nel nord-est della Polonia.

Dopo tante ore spese a lavorare per questo progetto e dopo tutti i viaggi mentali pensati nella nostra testa, il lunedì 10 io e le mie 5 compagne di classe (Angelica, Serena, Camilla, Maria, Monica) insieme alle professoresse I. Zeli (inglese) e A. Ardu (italiano) siamo finalmente pronte per partire,.

La partenza, tra ritardi e cambi aerei, è stata imprevedibile ed inaspettata, capace già così di farci immergere in ciò che sarebbe stata un'esperienza speciale sicuramente da rimanere impressa nei nostri cuori.

Tutto il viaggio è stato stupendo! Con tre parole si riassume tutto ciò che porterò nel cuore per sempre: famiglia, colore e sorriso.

FAMIGLIA: Erasmus + è un progetto organizzato e finanziato dai fondi europei, per garantire agli studenti partecipanti di affinare la lingua e conoscere una nuova cultura. Entrando in contatto con nuove persone, nuove realtà e nuove famiglie, si ha modo di riflettere sui propri stile di vita e degli ospiti e di relazionarti creando legami anche forti di amicizia, seppur il tempo per stare insieme sia veramente ridotto (Dal lunedì - al venerdì). E proprio con questa motivazione, cerchi di conoscere le persone e le cose attorno a te il più possibile, la tua famiglia e la tua corrispondente. Nel mio caso, ho vissuto questa esperienza con una ragazza di nome Klaudia e la sua fantastica famiglia: non dimenticherò mai le ore trascorse a parlare prima di andare a letto e la soddisfazione nello scoprire che la lingua non era più una barriera e ogni cosa andava al suo posto (le conoscenze teoriche diventano qualcosa di pratico e si può costruire così un legame). Una relazione, quella con Klaudia, che si spera di non perdere, augurandosi di vedersi al più presto, magari proprio durante l'estate.

COLORE: Il colore è una costante che mi ha seguito in questo percorso, non tanto per quanto riguarda il cielo che non è stato a noi molto favorevole, ma per il colore degli edifici pastello, nella nota città di Danzica che hanno riempito la memoria del nostro telefono, per tutte le foto scattate. Il colore anche del cibo (argomento principale del nostro progetto “Kiss The cook”) povero, che sfrutta molto i prodotti della loro terra, quelli più semplici che nel nostro paese fanno parte per lo più di vecchie ricette. Un esempio sono i tipici ravioli fatti con solo acqua e farina, ripieni di patate e verza che loro chiamano Pierogi.

SORRISO: Il tratto che colpisce sicuramente di più delle persone che abbiamo incontrato è quello dell'ospitalità: il popolo polacco ha sempre un sorriso da offrire ovunque tu sia, mettendoti a tuo agio in qualsiasi situazione, creando uno spazio dedicato solo a te. Seppur la Polonia non sia sulla "cresta dell'onda" Europea e non sembri una terra così accattivante da visitare, sono così felice di esserci stata e aver vissuto, anche per poco tempo, come una polacca all'interno della "mia" calorosa famiglia.

Consiglio a chiunque un'esperienza del genere, per conoscere ciò che va al di là della nostra terra.

"Il mondo è un libro, e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina" (S. Agostino)

Francesca Bigoli (4^CLSU)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.