Biomedico

Liceo delle Scienze Umane Economico-Sociale Biomedico

Utilizzando la legge 275/1999 dell’Autonomia e l’organico di potenziamento previsto dalla legge 107/2015, è stato attivato un corso che approfondisce lo studio della biologia, della chimica, dell’anatomia, della fisiologia, della Fisica nel secondo biennio e nel quinto anno.

ll corso sviluppa le competenze psico-sociali richieste dalle professioni medico-sanitarie, approfondendo il nuovo concetto globale di salute, fisica, psichica e sociale e quindi di cura alla persona in un'ottica sociale, economica e politica della salute individuale, bene comune. 

QUADRO ORARIO

MATERIE DI STUDIO

I

II

III

IV

V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Storia e geografia

3*

3*

-

-

-

Storia

-

-

2*

2

2

Filosofia

-

-

2

2

2

Scienze umane

3

3

3

3

3

Diritto ed economia ed economia politica con legislazione sanitaria

3

3

3*

3

3

Lingua e cultura straniera 1

3

3

3

2

3*

Lingua e cultura straniera 2

3

3

3

3

2

Matematica con informatica

3

3

-

-

-

Matematica

-

-

3

3

3

Fisica e Fisica Sanitaria

-

-

2

3

3

Scienze naturali

2

2

     

Chimica e Biologia

-

-

1*

1*

1*

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Storia dell’arte

1*

1*

1

1

1

Religione cattolica o Attività alternativa

1

1

1

1

1

Ore settimanali

27

27

30

30

30

*    Utilizzando quanto  consentito  dall’orario  flessibile  (C.M.  5/2016 e  quanto  richiamato  dalla L.107/2015),  il  monteore  annuale  residuo  sarà  utilizzato  nel  corso  dell’anno  e/o  come  monteore pluriennale.

Tale recupero di ore sarà programmato dal consiglio di classe, nelle modalità ritenute più opportune, privilegiando le materie che possono, per consuetudine e tradizione, essere oggetto d’esame nelle sessioni degli Esami di Stato.

Le ore in oggetto, organizzate in blocchi e concentrati nel pomeriggio o distribuiti nelle seste ore, potranno vertere su recupero/potenziamento per eccellenze, compresenze per CLIL, seminari, uscite didattiche tematiche e legate a progetti specifici, incontri con autori o esperti.

Le scelte effettuate devono risultare agli atti.

 

PROFILO D’USCITA

La scuola offre basi culturali che consentono di accedere a qualsiasi facoltà universitaria, nel contempo agevola la prosecuzione degli studi nel campo socio-sanitario e giuridico-economico.

Promuove la formazione integrale dei giovani, attraverso l’acquisizione di una cultura critica e sviluppa il senso di responsabilità, l'autonomia personale e la socialità, attraverso il confronto aperto delle idee e l'acquisizione di una coscienza civile.

Gli studenti, a conclusione di tale percorso di studio:

  • conosceranno e comprenderanno i caratteri dell'economia come scienza (uso delle risorse fisiche, temporali, territoriali e finanziarie) e il diritto come insieme delle regole di natura giuridica che disciplinano la convivenza sociale.

  • individueranno le categorie naturali, antropologiche e sociali utili per la comprensione e classificazione dei fenomeni culturali e naturali;

  • svilupperanno la capacità di leggere, misurare e interpretare, con l’ausilio di adeguati strumenti matematici, statistici, informatici, i fenomeni economici, sociali e dell’ambiente e salute;

  • utilizzeranno le prospettive filosofiche, storico-geografiche e scientifiche nello studio delle interdipendenze tra i fenomeni internazionali, nazionali, locali e personali;

  • sapranno identificare il legame esistente fra i fenomeni culturali, economici e sociali e le istituzioni politiche;

  • avranno acquisito in una seconda lingua moderna strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.