Progetto regionale contro le ludopatie


 

Il Liceo delle Scienze Umane “Sofonisba Anguissola” di Cremona, a seguito dell’assegnazione dei fondi dell’USR Lombardia e con il patrocinio del Comune di Cremona, ha realizzato il seguente progetto nell'anno scolastico 2019/2020:

Il sistema di istruzione e formazione della Lombardia a scuola di contrasto alle ludopatie e al gioco d’azzardo, denominato #ionongiocopiù

Il progetto ha previsto il coinvolgimento attivo di numerosi attori: docenti e studenti degli istituti di secondo grado, studenti e docenti delle scuole secondarie di primo grado e cittadinanza con la seguente articolazione:

La tematiche e l’obiettivo generale:

Il  concetto  di  dipendenza,  nell’ultimo  decennio, non  indica   più solamente  il  consumo di sostanze, ma include al suo interno multiformi disturbi  in cui  l’oggetto  della  dipendenza è rappresentato da un’attività socialmente ritenuta lecita. Tra le dipendenze comportamentali vi sono quelle da slot machine, videopoker e videogiochi. Il  progetto  si  pone   come  obiettivo  generale  la  prevenzione  di  ogni forma  di ludopatia  e di gioco d’azzardo in ambito scolastico.  L’esperienza porterà alla produzione di materiali che saranno disponibili sul sito del Liceo Anguissola con spazio dedicato.

OBIETTIVI SPECIFICI: 

  • aumentare la conoscenza sul fenomeno del gioco d’azzardo, sui meccanismi implicati e sulle conseguenze;
  • aumentare la conoscenza circa le ricadute economiche e sociali del fenomeno;
  • affrontare le possibili forme di dipendenza dal gioco;
  • potenziare le capacità di progettazione di percorsi e strategie dedicati alla prevenzione del gioco d’azzardo;
  • far conoscere i servizi sociosanitari e assistenziali che offrono supporto.

Insegnanti formatori:

- Prof. Antonino Giorgi, docente di “Psicologia degli interventi clinici nei contesti sociali” - Università Cattolica di Milano (sede di Brescia). PubblicazioniGiorgi A., D’Angelo C., Calandra F., Lo sviluppo economico e della persona in contesti mafiosi: il ruolo dei beni relazionali, in “Narrare i Gruppi”, vol. 9, n° 1-2, Aprile 2014, p. 129-142; Gozzoli C., Giorgi A., Lampasona R., Segni della ‘Ndrangheta in Lombardia: studio di un artefatto culturale, in “Narrare i Gruppi”, vol. 9, n° 1-2, Aprile 2014, p. 89-100; Gozzoli, C., D'angelo, C., Giorgi, A., La 'Ndrangheta in Lombardia: un'esplorazione da un vertice psico-sociale, in Congresso Nazionale delle Sezioni AIP - Associazione Italiana di Psicologia, (Chieti, 20-23 September 2012 ), Espress Edizioni, To 2012, p. 291.

- Dott.ssa Martina Roverselli, laureata in Psicologia e assistente.

EQUIPE per attività di disseminazione 2020/21:

- Prof. Antonino Giorgi e dott.sse Hazra Hasani e Valeria Di Caro.

 

Strutturazione del progetto:

 - formazione docenti con la partecipazione di almeno un docente dei seguenti istituti secondari di secondo grado cittadini: Licei "Anguissola", "Scientifico Aselli" e "Classico Manin", "IIS Torriani", "IIS Ghisleri-Beltrami" e "IIS Romani" di Casalmaggiore.   La formazione è stata calendarizzata in tre giornate (mattino e pomeriggio) il 16-18-19  settembre 2019.  I docenti si sono iscritti al corso di formazione tramite piattaform S.O.F.I.A.

- ideazione di un questionario di monitoraggio da somministrare agli alunni delle scuole facenti parte della rete di progetto: "Anguissola", "Manin", "Aselli", "Ghisleri-Beltrami" e "Romani". Il totale degli alunni coinvolti è stato: 1179.

 - formazione alunni di secondaria di secondo grado: è prevista la costituzione di un gruppo di alunni del Liceo Anguissola, formati sempre dal prof. Antonino Giorgi e dalla dott.ssa Martina Roverselli che, a loro volta, hanno formato studenti del primo ciclo (secondaria di primo grado) in peer tutoring, con la supervisione di due tutor docenti dell'Anguissola, i proff. Anna Soldi (Matematica e Fisica) e Luca Martini (Scienze umane e Filosofia). Le scuole dove si sono svolti gli interventi di prevenzione sono state "Anna Frank", "Sacra Famiglia" e "Virgilio". Le classi coinvolti sono state 4 per un totale di 81 alunni.

Gli studenti peerformatori” sono stati individuati nella classe 4^D biomedico del Liceo Anguissola. Per la classe il  progetto in questione è stato considerato come attività P.c.t.o.

Le scuole appartenenti alla rete hanno poi declinato la ricaduta del progetto nei loro istituti con attività specifiche. 

- incontri aperti alla cittadinanza e ai genitori degli alunni: 10/10/2019: presentazione del progetto e partecipazione del SERD di Cremona; 22/10/2019: formativo e conoscitivo in collaborazione con il Comune di Cremona; 12/11/2019: restituzione e prospettive future.

14/12/20: restituzione ed analisi dati del questionario di monitoraggio.

Aprile 2021: somministrazione secondo questionario di monitoraggio con sezione "Covid"

Maggio 2021: restituzione dati del secondo questionario e attività di disseminazione